Crisi nera Cagliari, un punto nel 2019

Un punto in quattro partite nel girone di ritorno. Ma la cattiva strada il Cagliari l'ha imboccata già dallo scorso novembre: da allora tredici partite, otto punti e una sola vittoria. Il peggio è arrivato dopo la sosta: nelle ultime tre gare i rossoblu hanno sempre perso. E non hanno mai segnato. È così, mentre le dirette concorrenti per la salvezza danno segnali di ripresa, il Cagliari annaspa alla ricerca di gioco e punti. E ora le lunghezze dalla terzultima sono scese a tre. La partita di sabato con il Parma diventa a questo punto decisiva: per il destino del Cagliari e forse anche per quello dell'allenatore Maran. Una marea di giocatori infortunati, ma il ko che più ha messo in crisi la squadra è stato quello di Castro: da quel momento in poi i pochi punti sono arrivati più con il carattere e la corsa che con il gioco. All'assenza dell'argentino vanno poi aggiunti il precario stato fisico di Pavoletti, con ripetuti forfait, a dicembre. E lo sfortunato mercato di gennaio: via Dessena, Sau, Pajac e Farias, al loro posto sono arrivati due giocatori che si devono ancora ambientare (Despodov e Oliva), altri due che si son subito infortunati (Birsa e Thereau) e un altro (Cacciatore) ancora alle prese con problemi fisici. Bene invece gli innesti di Deiola (una traversa con l'Atalanta) e Pellegrini. Ma sono troppo giovani per sperare che siano loro, da soli, a rimettere in sesto il Cagliari.(ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Nuova Sardegna
  2. Sardegna News
  3. Sardegna News
  4. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Villamar

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...