Latte:prime denunce per proteste pastori

Scattano le prime denunce per le proteste dei pastori che dilagano dal nord al sud della Sardegna. Cinque persone saranno segnalate all'autorità giudiziaria per danneggiamento e violenza privata. Si tratta di due fratelli di 22 e 23 anni, di un 22enne, tutti disoccupati di Ortacesus, e di due allevatori di Senorbì, di 23 e 54 anni. I cinque ieri mattina hanno partecipato alla manifestazione davanti all'azienda casearia Serra, a Ortacesus, cercando di impedire l'ingresso delle autocisterne cariche di latte. In due occasioni, l'autotrasportatore è stato costretto ad aprire le valvole e sversare sul terreno prima 4.000 mila liti di latte, poi 7.000. Il titolare dell'azienda casearia ha formalizzato la denuncia nel tardo pomeriggio di ieri e durante la notte, grazie alla visione dei filmati diffusi sui social network, i carabinieri della Compagnia di Dolianova sono riusciti a individuare i cinque. I miliari della Stazione di Senorbì stanno ora verificando l'eventuale coinvolgimento di altre persone. Questa mattina i manifestanti si sono presentati davanti a due aziende casearia, una a Donori l'altra a Dolianova, con l'intenzione, anche questa volta, di impedire l'accesso ai mezzi carichi di latte. Al momento non si registrano problemi. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Nuova Sardegna
  2. Sardegna News
  3. Sardegna News
  4. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Villamar

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...